Tu sei qui

Assortimento - Ortofrutta

Il nostro assortimento

Il nostro gruppo nasce in Sardegna come realtà distributiva specializzata nella distribuzione all’ingrosso di generi alimentari, con un forte attaccamento al territorio. Abbiamo da sempre cercato di privilegiare, nella formazione dei nostri assortimenti, le imprese sarde, che cerchiamo di sostenere attraverso la promozione e distribuzione delle diverse linee produttive.

Un ritorno al passato, con la riscoperta dei prodotti tipici locali e l’acquisto dei prodotti a filiera corta sono i principali valori della filosofia Centro Cash. Per garantire la massima freschezza dei prodotti, programmiamo la produzione garantendo quotidianamente ai nostri clienti la genuinità dei prodotti, riducendo così al minimo la filiera produzione-consumo. Il cibo a km 0 è più fresco e la sua rotazione insegna a riscoprire la stagionalità dei prodotti del nostro territorio. Tra le specialità in assortimento, puoi trovare le angurie, i meloni e gli agrumi, di cui la Sardegna ne vanta una vasta produzione, ma anche le mele, le pere, le pesche, le uova, le ciliegie, le patate, i cachi, le fragole, verdure e ortaggi.

I colori della frutta esotica nel nostro assortimento

Per andare incontro alle esigenze di tutti i clienti, Centro Cash ha ampliato l’assortimento inserendo la frutta esotica. La frutta esotica aggiunge una nota di colore, di aroma e di sapore a tutte le ricette nelle quali viene utilizzata, con le forme insolite di molti frutti tropicali, arricchendo la presentazione in tavola. Il ricco assortimento di frutta, garantisce ai nostri clienti la presenza nei nostri punti vendita delle ananas tradizionali e baby, l’avocado, il bananito, la carambola, il cocco, i datteri, il kiwano, il kumat, il lime, il litchi, il mango, la manioca, la maracuja, il melograno, il nashi, la papaya, passion fruit, physalis, pithaia, platano, pomelo ed infine il rambutan.

Sapevi che?

Il melone coltivato in asciutto è una tipica coltura della Sardegna, in particolare del Campidano, col rinomato Melone del Sinis. Sebbene questa specialità di melone cresca senza irrigazione, la sua coltivazione richiede da parte dei produttori dedizione e attenzioni. Dall'autunno alla primavera è necessario arare la terra prestando molta cura a non rovinare le piante.

Nella seconda decade di luglio, viene praticata la "copertura" del melone, una tecnica poco diffusa che viene eseguita solo da pochi produttori. I meloni, messi al centro della pianta e ricoperti con il fogliame e i rami, restano così protetti dai raggi solari troppo forti e possono maturare gradualmente. Molto spesso nella sommità della pianta viene messa una pietra o una zolla di terra, per evitare al vento di spostare la copertura. Il raccolto dei meloni avviene nella seconda decade del mese di agosto. Il melone coltivato in asciutto si differenzia dal comune melone coltivato con irrigazione sia per la presenza di particolari striature nella scorza sia per la qualità della polpa, particolarmente soda e dolce.

Torna indietro